L'OTTAVA NOTA

MUSIC ITALIA

L'OTTAVA NOTA

MUSIC ITALIA

                                CALLIOPE

                    Fuori con "2000 persone"

                       COMUNICATO STAMPA

CALLIOPE " 2000 PERSONE "

A quattro mesi dall’uscita del suo ultimo singolo “Il Re minore”, Calliope torna con un nuovo brano dal sound violento intitolato “ 2000 persone”. Nel singolo si mescolano melodie pop e ricerca intima di una dimensione musicale senza filtri. Il brano è un binomio interminabile tra l’uomo e se stesso, un vortice di consapevolezza che si identifica in un’immagine ben definita: 2000 persone. La canzone è stata registrata presso lo Slam Studio Rec di Corvaro e il video è a cura di Ottavio Proietti. La bambina nel videoclip rappresenta la parte migliore di ogni individuo, la quale cerca in tutti i modi di ostacolare il negativo che incombe. Il continuo gioco tra bianco e nero, bene e male. Non c’è soluzione e nessuna risposta. Ognuno può scegliere da che parte stare, anche se Calliope la pensa in maniera differente. C’è qualcosa dentro ognuno di noi che sarà sempre sbagliato e incorreggibile. Non si torna indietro e non si può andare avanti. Si può solo restare ed essere terra ferma: “ma tu resta qui ad infiammare l’impianto luci, sei come me, fuori di me”. Il progetto di Calliope è un cammino di riscoperta di sonorità aggressive e testi ermetici. Fondamentale è l’utilizzo della parola nella sua completezza su tonalità che danno spazio ad una voce grave e corposa. Ogni canzone non guarda a tematiche specifiche, il tutto si distacca dalla dimensione sociale e sentimentale, punta invece all’espressione di una qualche verità. Lo stesso vale per la musica che non trascende mai dalla parola e ne diventa serva.

                                  BIOGRAFIA :

CALLIOPE :

Tamara Macera è un’esordiente contralto e scrittrice abruzzese. Nasce a Cesena il 29.12.1993, ma dall’infanzia trascorre la sua vita nel paese paterno, Pescina, terra natia di Ignazio Silone, immersa nel verde delle montagne abruzzesi. Un luogo che potrebbe essere descritto con una frase alla Gilbert Grape ,“Pescina è dove viviamo. Descrivere Pescina è come ballare senza musica. È un posto dove non succede niente e non succederà mai niente.” Fin da piccola coltiva la sua passione per il canto e la scrittura. All’età di 11 anni prende le prime lezioni private da un’insegnante di canto della zona. Inevitabilmente scoppia l’amore per la musica rock .Dopo avere conseguito il diploma, decide di intraprendere lo studio del canto lirico e si iscrive presso l’Istituto Superiore Statale di Studi Musicali “Gaetano Braga” di Teramo, sotto la guida del soprano Eleonora Contucci. Dal rock alla lirica: si la vita è ironica. Nel 2014 pubblica il suo primo romanzo, ”Il naturale processo di eliminazione”, con la casa editrice indipendente “Valletta Edizioni”. Un romanzo breve, la storia di una ragazza alle prese con le prime scelte importanti nella vita, in un’età e in una società in cui tutto tende ad eliminarsi o in qualche modo ad essere eliminato. Nel 2015 consegue l’attestato di operatore nel settore vocale, all’interno del progetto di alta formazione musicale “Abruzzo musica: ricerca, formazione e indotto”, attuatosi tra Conservatorio e Università degli Studi di Teramo. Nello stesso anno si esibisce ad Abruzzo Expo (Milano), con repertorio cameristico, ed è cantante ufficiale di swing nel Guinness World Record 2015 di ballo, svoltosi a Sulmona. Nel 2016 pubblica il suo secondo romanzo “Sofia in punta di piedi”. La storia si svolge su due binari paralleli: un uomo e una ragazza alla ricerca di “qualcosa”, due voci che sembrano distanti ma che alla fine riescono ad incontrarsi. Una sorta di cammino alla riscoperta di se stessi. Nel 2017 consegue la sua prima laurea in Conservatorio e pubblica su youtube un primo inedito e videoclip musicale “ In Carta Vergine”, diretto da Ciro Formisano, regista pluripremiato per il film “L’Esodo”, interpretato da Daniela Poggi. Nel 2018 partecipa a diversi concorsi letterari tra cui il “Premio Prunola”, svoltosi a Castelfranco Veneto, nel quale avrà una menzione d’onore, e il “Premio Bukowski”, con il racconto inedito “Donna Airone”. Nello stesso anno è tra i finalisti nazionali di Area Sanremo nella città dei fiori e debutta nel “Così fan tutte” di Mozart, presso il Teatro di Atri, nel ruolo di Dorabella. A dicembre, “Calliope” ( nome d’arte di Tamara), pubblica il suo secondo video musicale “ Obl_IO”. Ad ottobre 2019 consegue la sua seconda laurea in canto lirico e pubblica con la casa editrice Libereria la sua prima raccolta di poesie, “Fiori estinti- Libro bianco della disillusione”. Il 22 maggio 2020 vince il Premio Letterario Nazionale Salinger con il suo racconto “Donna Airone” e il 4 giugno dello stesso anno pubblica il suo terzo inedito e videoclip musicale “Il Re minore”, diretto da Ottavio Proietti.

INTERVISTA :

1) Chi è “ Calliope “ ? Per quanto ti riguarda, c’è differenza tra la persona e l’artista?

Non ho mai amato particolarmente questa parola. Per definirsi tali bisogna avere un bagaglio di esperienze consistente ed essere nati con peculiarità degne di nota. Non mi definisco in questo modo. La mia è solo una forte necessità di buttare fuori quello che ho dentro, di essere altro al di fuori di me. In tutto ciò credo non ci sia nemmeno troppa differenza tra ciò che sei e ciò che esprimi, in questo caso tra persona e “artista”. La musica e l’arte in genere, sono specchi nei quali possiamo rifletterci.

2) Raccontaci brevemente il tuo percorso musicale;

Ho cominciato a prendere lezioni di canto fin da piccolina. Avevo undici anni. A 16 ho inciso la mia prima canzone e ho cominciato a suonare nelle band. Dopo il diploma ho intrepreso lo studio del canto lirico e mi sono iscritta presso il Conservatorio Braga di Teramo. Il mio percorso da solista comincia nel 2018 e tuttora sono alla ricerca di una mia dimensione musicale.

3) Parlaci del tuo ultimo lavoro discografico;

È in cantiere un ep, il primo da solista. Da poco è uscito il mio quarto brano “2000 persone”. Il mio progetto è un cammino di riscoperta di sonorità aggressive sulla base di uno stile che possiamo definire power pop o a detta di qualcuno post-punk. Importanti sono i testi e le tematiche che si discostano dal sociale, puntano invece alle viscere dell’io.

4) C’è un brano, un evento o una collaborazione a cui sei maggiormente legato? Raccontaci perché;

Un contest a Sulmona, diversi nni fa. Ero con la mia band e ci esibivamo in questo Teatro fantastico, il Caniglia. C'erano tanti gruppi venuti dalle più svariate zone del nostro stivale e l’atmosfera era elettrica. Non esisteva questa falsa vetrina chiamata talent, non c'era nulla che potesse essere indirizzato e venduto come format. C'era il gruppo folk metal accanto alla band indie e le rockstar da strada che nei camerini bevevano insieme ai rapper. Un giorno in un mondo fantastico. Forse erano i miei giovani occhi a vedere qualcosa di magico, eppure crescendo, ci si accorge che le cose sono cambiate e continuano a prendere una direzione a mio avviso negativa e deleteria. Ma questa è un’altra storia.

5) Come nascono le tue canzoni?

Non c'è un modo ben preciso. Quando ho un’idea la butto giù partendo dall’armonia a seguire la melodoa e poi il testo. Capita magari che a volte sia prima la melodia ad arrivare rispetto al resto o le parole. È “l’istante “ a giocare la sua partita, non io.

6) Con chi ti piacerebbe collaborare?

Mi piacerebbe collaborare con Eva Poles. Da sempre la mia preferita e i Prozac + i miei idoli.

7) Quali sono i tuoi progetti musicali per il futuro?

Andare avanti e incontrare tutte quelle persone che anche se lontane hanno creduto e credono in Calliope. Dovrei crederci di più anche io, ma ahimè “tempi duri per i sognatori “. Cit.

Chiudiamo l’intervista con l’ultima domanda, che vuole essere legna da ardere per sogni :

8)Qual è l’ottava nota che vorresti mettere nel pentagramma della tua vita? ( si accettano anche risposte assurde, esagera pure…)

L’ottava nota? Facciamo la sesta, un bel LA, per non rimanere al di qua ma spingersi al di LÀ delle proprie paure. Credo sia la nota giusta!

Ascoltiamo " 2000 Persone "

CONTATTI :

Facebook :

https://www.facebook.com/CalliopeArtista/

Youtube channel :

https://www.youtube.com/channel/UCDvVPVpI4QLphyzNZMCUoow

 

L'Ottava Nota Music Italia

   11 Novembre 2020