L'OTTAVA NOTA

MUSIC ITALIA

L'OTTAVA NOTA

MUSIC ITALIA

PATRIZIA KOLOMBO

E' fuori il nuovo singolo

"Ricordi Venezia"

PATRIZIA KOLOMBO "Ricordi Venezia"

E’ disponibile su tutte le piattaforme digitali “Ricordi Venezia” (Red Owl/Pako Music), il nuovo singolo della talentuosa cantautrice milanese Patrizia Kolombo.

Il brano, che arriva dopo il successo dell’esordio, avvenuto con “Stella Del Mattino“, racconta una storia d’amore, una di quelle che lasciano il segno, rimanendo indelebili nella nostra memoria e nel nostro cuore e lo fa posandosi su un tappeto sonoro indie-pop con sfumature rock. Un sound accattivante e moderno, ma al tempo stesso intenso, intriso, come il testo, di emozione.

BIOGRAFIA

Classe '79. Nasco come autrice, e negli anni ho creato diverse melodie, ma solo da un anno e mezzo ho iniziato a strimpellare meglio la chitarra e a creare tutte le mie melodie e la parte armonica di ogni brano. Testo compreso!! Ho iniziato a scrivere testi all'età di 13 anni. Sono iscritta alla SIAE dal 2000, come autrice e compositrice.

Negli anni ho avuto modo di collaborare con molti musicisti compositori, Giorgio Mariani del duo "Mechanema" con il quale ho scritto diversi brani importanti, come "IL SOGNO E' LA VITA" cantato da Antonella Missaglia (cantante dei Mechanema).

Ho avuto il piacere di conoscere e lavorare con CRISTIANA LIONELLO, importante attrice e doppiatrice, figlia dell'indimenticabile Oreste. Ha dato voce all'introduzione del brano "IL SOGNO E' LA VITA".

Con Livio Boccioni ho scritto molte canzoni, tra cui "LADRO DEL CUORE" e "IL MIO PENSIERO" Nel 2007 ho prodotto l'album di Lucia Murano, grazie anche a Giorgio Oneta. con le canzoni "Angelo Nero" scritta con Fausto Torresan - "Nata per Stare con te" - "Buona fortuna a te" e "Nei tuoi sorrisi", scritte con Giorgio Mariani. "LADRO DEL CUORE" canzone vincitrice di Your Music Blog del Mese di Novembre 2008, anche "NATA PER STARE CON TE" è stata vincitrice del concorso di FRANCESCO FACCHINETTI, nel mese di Settembre 2008.

Tra le altre collaborazioni importanti ci sono l'autore Gianni Rodo e il compositore Marco Meschis, diversi brani tra cui "Amore in catene" e sempre con Gianni Rodo e il cantante-compositore Leo Giusti ho scritto "La Confessione" Dal 2012 inizio a scrivere brani con Michela Gaetani, tra cui "Imbroglio" un brano molto orecchiabile e ritmato, del quale ho cambiato arrangiamento diverse volte, prima con Dario Caruso. Un musicista e cantante di Genova, nonchè arrangiatore e poi con Oscar Cossali.

Fine 2016 conosco per caso un bravissimo pianista e compositore, appunto Oscar Cossali, collaboro con lui fino a dicembre 2017, scrivendo in un anno più di dieci brani. Provando a partecipare al concorso per autori "GENOVAXVOI" con i brani "A FIATO CORTO" e "LE SCARPE ROSSE" rispettivamente una canzone d'amore e una canzone che parla di violenza delle donne. Abbiamo scritto anche "La tua occasione ad ogni costo" cantata da Roberta Patruno, dedicata a una bambina di nome Andrea. "Le scarpe rosse" inizialmente cantata da Roberta; dopo la scomparsa prematura di Oscar Cossali, ho voluto affidare il brano al suo gruppo i "TEMPOREALE". I quali l'hanno presentata il 23 novembre al Teatro Gavezzani di Seriate, serata di solidarieta dove l'incasso è stato devoluto per l'associazione "Giorno per Giorno onlus" per Jenni Cerea.

Attualmente collaboro con diversi cantanti tra cui Salvo Panebianco. Nascono così "L'amore è in pericolo" - "Solo che io amo te" e "Non importa" cantante tutte da Salvo.

Conosco Andrea Cattaldo il quale si occupa degli arrangiamenti dei brani.

 

INTERVISTA :

1) Chi è Patrizia Kolombo? Per quanto ti riguarda, c’è differenza tra la persona e l’artista?

Ciao ragazzi. Allora, Patrizia Kolombo è una persona come tante altre ma con una grande determinazione, quando voglio ottenere qualcosa faccio di tutto pur di averla, fino allo sfinimento, mio e degli altri. Tra persona e artista non c’è alcuna differenza, cerco di essere onesta con me stessa e con gli altri.

2) Raccontaci brevemente il tuo percorso musicale;

Nasco come autrice di testi, a tredici anni ho iniziato a scrivere qualcosa, cambiando le parole delle canzoni che mi piacevano e qualche anno dopo assieme al mio primo compositore, Giorgio Mariani ho scritto le prime canzoni. Ho sempre scritto brani per altri artisti; a Lucia Murano ho affidato quattro canzoni per il suo Ep. Fino ad arrivare a Salvo_pb per cui ho scritto dieci brani, testi e musiche, partecipando anche alla produzione di un brano, con il produttore Andrea Cattaldo.

3) Parlaci del tuo ultimo lavoro discografico;

Dopo i risultati ottenuti dal precedente brano, Stella Del Mattino, ho voluto riproporre il mio secondo inedito “Ricordi Venezia”. Anche questo inizialmente doveva essere affidato a qualcun altro, ma poi per diverse ragioni, ho deciso che era giusto cantassi io. E’ un brano che amo molto per com’è nato e per quello che significa. Parla di un incontro che resterà nel cuore come l’amore più grande. L’amore può durare tutta la vita o un solo giorno ma magari è proprio quest’ultimo amore vero, il più grande. Quello che rimane indelebile su ogni centimetro del corpo e dell’anima. Non potevo scegliere una città che non fosse Venezia, per fare da cornice a questo brano. Non c’era una città più indicata, Venezia è unica, magica, misteriosa, ed è proprio quello che volevo esprimere in questo brano.

4) C’è un brano, un evento o una collaborazione a cui sei maggiormente legata? Raccontaci perché;

Sono legata a tutti i brani che ho scritto per motivi differenti, non ho una canzone in particolare, anche tutte le collaborazioni che ho avuto sono state tutte importanti a loro modo, però sì, ho una collaborazione che porterò per sempre nel cuore. Oscar Cossali, un mio amico, con lui ho scritto dieci brani in un anno e per ora ho pubblicato solo una canzone, “Un battito di ciglia e poi ritornare” che potete ascoltare nell’album “Non importa” di Salvo_pb. Oscar è mancato a gennaio 2018, lui è stato determinante per il mio percorso, mi ha dato tanto in poco tempo, molte cose le ho imparate con lui. E’ stato davvero importante e ancora lo è.

5) Come nascono le tue canzoni?

“Le mie canzoni nascono da sole, vengono fuori già con le parole” come dice Vasco. Per me è davvero così, fino ad oggi è stato davvero così, i brani che ho pubblicato sono nati in un quarto d’ora, e penso siano le canzone più vere e quindi più belle.

6) Con chi ti piacerebbe collaborare?

Mi piacerebbe scrivere per qualche artista già affermato. In particolar modo, vorrei scrivere un brano per Eros Ramazzotti. Uno degli artisti italiani che amo di più, non solo professionalmente, ma anche umanamente. Oltre a lui, avrei davvero una lista di cantanti, anche emergenti.

7) Quali sono i tuoi progetti musicali per il futuro?

Ho già dei brani nel cassetto, non so se li canterò io o se li farò cantare ad altri artisti, vedremo. Mi piacerebbe un featuring su qualche brano.

Chiudiamo l’intervista con l’ultima domanda, che vuole essere legna da ardere per sogni :

8) Qual è l’ottava nota che vorresti mettere nel pentagramma della tua vita? ( si accettano anche risposte assurde, esagera pure…)

Molto bella questa domanda! Onestamente, come ottava nota, metterei la soddisfazione di far suonare i miei lavori ancora per tanto tempo, magari anche cantati da altri artisti. Poi, ho un sogno nel cassetto, aiutare i ragazzi nel loro percorso artistico e devo dire che in qualche modo ci sto riuscendo. Staremo a vedere cosa ci regalerà il futuro.

Ascoltiamo "Ricordi Venezia"