L'OTTAVA NOTA

MUSIC ITALIA

L'OTTAVA NOTA

MUSIC ITALIA

"Importante"

E' fuori il nuovo singolo di

MARIKA SOCIONOVO

MARIKA SOCIONOVO "Importante"

Dall’11 dicembre è disponibile in tutti gli store digitali il nuovo singolo della cantante marchigiana Marika Socionovo.

Questo brano è stato scritto da Alessandro Secchi per il testo e Giulio Iozzi la musica. E’ un brano d’amore ma anche di speranza, un brano emozionale con un testo importante, un messaggio importante. “Senza avermi chiesto niente Decifrando la mia mente Sei riuscito a trasformare il vuoto in un respiro”. Importante è un brano che parla d’amore in maniera più esplicita e meno “criptica” rispetto agli altri singoli intrepretati. Parla dell’importanza di essere compresi, capiti, presi per mano. In questo caso parla di un amore di coppia ma è adatto anche a questo periodo che stiamo vivendo in cui tutti abbiamo più bisogno che mai di condivisione, affetto, amore e comprensione.

Marika Socionovo nasce a Civitanova Marche nel 1983. Appassionata di musica fin da piccolissima. Inizia a cantare incidendo cover di brani famosi, come “Sei Tu” di Syria, Arisa, Patty Pravo e altre artiste italiane. Dopo questa esperienza si dedica esclusivamente ai brani inediti, realizzando il primo Ep “Il Sarto dell’Anima”. Il brano che dà il titolo all’Ep e “Anche Domani” e "Quel Coraggio Che Non Ho” sono scritti da Claudio Zilli, come il brano estivo “Voglio Solo Andare Al Mare”. Fino a quest’ultimo brano “Importante” è stata scritta a quattro mani da A. Secchi e G. Iozzi. Mentre le copertine sono tutte di Alessia Liberatori. Marika si descrive come una ragazza che parla con gli occhi più che con la bocca e con i sentimenti del cuore uniti alla musica. Di se stessa dice: “L’unico mondo in cui mi estranea è vivere con la musica, ecco perché al cospetto dei miei doveri mi perdo sola tra i piaceri.

INTERVISTA

1) Chi è Marika Socionovo? Per quanto ti riguarda c'è differenza tra la persona e l'artista?

Io sono un'amante in modo talmente empatico, viscerale della musica tanto da considerare alcuni artisti che seguo "di famiglia" quindi per me è impossibile seguire un'artista se lo sento sincero con quello che fa e dice, io da interprete non riuscirei mai a cantare qualcosa che non sento, in cui non credo.

2) Raccontaci brevemente il tuo percorso musicale;

La mia passione per la musica nasce da bambina canticchiando per gioco sopra le canzoni del Karaoke di Fiorello o di Non è la rai, poi crescendo ho capito che parlavo sempre meno ma cantavo ore e e ore e forse era quella la strada che avrei voluto inseguire. Dal 2002 ho iniziato i primi studi di canto fino a capire nel 2015 che volevo fare qualcosa per esprimermi. Ho incontrato via web un ragazzo speaker in una radio ed ho presentato li le prime cover incise (pezzi di Syria Arisa Patty Pravo tra gli altri). Nel 2018 l'incontro con Claudio Zilli che è l'autore di tutti i miei inediti fino ad ora pubblicati.

3) Parlaci del tuo ultimo lavoro discografico;

Il mio ultimo singolo si intitola "Importante" ed è scritto per il testo da Alessandro Secci e per la musica da Giulio Iozzi, è un pezzo d'amore che a me soprattutto in questo periodo non ha fatto solo pensare all'amore di coppia ma al bsiogno di un abbraccio, di una stretta di mano (scelta poi anche come immagine di copertina) di esser capiti compresi. In questo periodo di lontananza forzata a causa del Coronavirus di amore inteso in questi termini ne abbiamo avuto e ne avremo bisogno ancora tutti.

4) C'è un brano, un evento o una collaorazione a cui sei maggiormente legata?

Raccontaci perchè. Ce ne sarebbero in realtà due ma se proprio devo scegliere una dico "La Stanza e La Luna" perchè in quel brano l'autore Claudio Zilli è riuscito perfettamente a cogliere il mio modo di vivere la mia disabilità. Non amo essere compatita, non amo che la gente dica che voglio dire prima che glielo dica io, cerco il piu' possibile di far vedere piu' autentico del mio vivere da persona disabile, citando il testo "non ho scelto io questa vita" ma almeno il modo di viverla lasciatelo decidere a me .

5) Come nascono le tue canzoni?

Il primo inedito "Anche domani" l'ho scoperto nel sito il mioinedito.it che da modo di ascoltare delle demo di pezzi che poi si possono acquistare. Ho avuto modo di conoscere gli autori Giulio Iozzi e Claudio Zilli e con quest'ultimo poi è nata una collaborazione e una stima reciproca, nelle varie chiacchierate è riuscito a cogliere lati della mia personalità e ad affidarmi testi che mi descrivevano molto bene.

6) Con chi ti piacerebbe collaborare?

Ce ne sarebbero veramente tanti, uno su tutti sicuramente Francesco Gabbani a cui dedico anche una citazione nel mio singolo "Voglio solo andare al mare" ma potrei dire anche Annalisa Anna Tatangelo Arisa ma davvero tanti altri.

7) Quali sono i tuoi progetti musicali per il fututuro?

Mi piacerebbe veramente sbloccarmi, imparare a scrivere a dire quello che ho nella testa senza aver timore e insicurezze.

Chiudiamo l'intervista con l'ultima domanda che vuole essere legna da ardere per sogni :

8) Qual'è l'ottava nota che vorresti mettere nel pentagtramma della tua vita? (si accettano anche risposte assurde, esagera pure)

L'ottava nota ideale sarebbe che alla fine di questo inferno la musica unisse davvero tutti e che cambiasse davvero il modo della gente di reagire alle sfide.

Ascoltiamo "IMPORTANTE"